ORARIO SANTE MESSE: LUN-SAB 19:00 DOM 10:00 -11:30 - 19:00TELEFONO: 0808980640EMAIL: info@matergratiaecorato.it

Movimento dei Focolari

Il suo carisma è l’unità.
http://matergratiaecorato.it/wp-content/uploads/2018/02/Logo-Movimento-dei-Focolari.png


www.focolare.org
  • Siate una famiglia

«Se oggi dovessi lasciare questa terra e mi si chiedesse una parola, come ultima che dice il nostro Ideale, vi direi – sicura d’esser capita nel senso più esatto –: “Siate una famiglia”.

Vi sono fra voi coloro che soffrono per prove spirituali o morali? Comprendeteli come e più di una madre, illuminateli con la parola o con l’esempio. Non lasciate mancar loro, anzi accrescete attorno ad essi, il calore della famiglia.

Vi sono tra voi coloro che soffrono fisicamente? Siano i fratelli prediletti. Patite con loro. Cercate di comprendere fino in fondo i loro dolori. Fateli partecipi dei frutti della vostra vita apostolica affinché sappiano che essi più che altri vi hanno contribuito.

Vi sono coloro che muoiono? Immaginate di essere voi al loro posto e fate quanto desiderereste fosse fatto a voi fino all’ultimo istante.

C’è qualcuno che gode per una conquista o per un qualsiasi motivo? Godete con lui, perché la sua consolazione non sia contristata e l’animo non si chiuda, ma la gioia sia di tutti.


C’è qualcuno che parte?
 Lasciatelo andare non senza avergli riempito il cuore di una sola eredità: il senso della famiglia, perché lo porti dov’è destinato.Non anteponete mai qualsiasi attività di qualsiasi genere, né spirituale, né apostolica, allo spirito di famiglia con quei fratelli con i quali vivete.E dove andate per portare l’ideale di Cristo, per estendere l’immensa famiglia dell’Opera di Maria, niente farete di meglio che cercare di creare con discrezione, con prudenza, ma decisione, lo spirito di famiglia. Esso è uno spirito umile, vuole il bene degli altri, non si gonfia… è la carità vera, completa.Insomma, se io dovessi partire da voi, in pratica lascerei che Gesù in me vi ripetesse: Amatevi a vicenda… affinché tutti siano uno».

Chiara Lubich – (Gen’s, 30 [2000], 2, p. 42)

Il Movimento dei Focolari (denominato anche Opera di Maria) è un movimento ecclesiale, di rinnovamento spirituale e sociale. Si profila con la fisionomia di un piccolo popolo composto da persone di diverse razze, culture, categorie sociali.

E’ diffuso in 194 Paesi. Centri del movimento in 81 Paesi.
Il suo 
carisma è l’unità.

Scopo: contribuire a comporre nella fraternità la famiglia umana.
Per attuarlo: la via del dialogo, che nasce spontaneo per l’amore vissuto nei rapporti interpersonali, con la diffusione della spiritualità nel mondo. Si sviluppa a 360 gradi: con cristiani di diverse Chiese, seguaci di altre religioni, con persone senza fede religiosa, con i vari ambiti della cultura. Si rivela via privilegiata per superare conflittualità e pregiudizi, promuovere unità e collaborazione, senza sincretismi, nella piena fedeltà alla propria identità.


Animatori 140.000 circa. Aderenti e simpatizzanti: oltre 2.000.000. Irradiazione: vari milioni, difficilmente quantificabili.

Fondatrice: Chiara Lubich (1920-2008) – Trento 1943 – Il dramma del 2^ conflitto mondiale imparte una lezione decisiva: tutto crolla, tutto è vanità delle vanità. Solo Dio resta. “Dio amore” fa irruzione nella sua vita e in quella delle sue prime compagne, trasformandola. Una scoperta subito comunicata e condivisa da molti. Sarà questa la prima scintilla ispiratrice. Il Vangelo è riscoperto come rivoluzione personale e collettiva che sana divisioni, conflitti e disparità sociali. Nel “che tutti siano uno” evangelico, Chiara intuisce esservi il progetto di unità universale per cui spendere la vita.
Il Movimento nasce a Trento il 7 dicembre 1943, giorno in cui Chiara Lubich, allora poco più che ventenne, consacra la sua vita per sempre a Dio. Sin dagli inizi la gente lo chiamerà “dei focolari” per il “fuoco” dell’amore evangelico sperimentato. Un prodromo: ottobre 1939 a Loreto. Nella casetta dove, secondo la tradizione vissero Gesù, Maria e Giuseppe, ha la prima intuizione della nuova strada che si aprirà e che molti la seguiranno.
Spiritualità dell’unità – Affonda le radici nella riscoperta del Vangelo degli inizi. Genera uno stile di vita che, ispirandosi a principi cristiani – senza trascurare, anzi evidenziando valori paralleli in altre fedi e culture – risponde alla diffusa domanda di senso della vita e di autenticità, e contribuisce a portare nel mondo pace e unità. La reciprocità dell’amore fino a costruire l’unità si rivela come “paradigma di unità”, “codice” per il rinnovamento spirituale e sociale.E’condivisa non solo da cattolici, e da circa 25.000 cristiani di 350 Chiese e comunità ecclesiali. In vario modo, anche da oltre 7.000 seguaci delle grandi religioni e da oltre 10.000 persone di buona volontà, senza una fede religiosa.
Strumenti di unità – Sin dagli inizi, giovani e famiglie, anziani e bambini, operai e professionisti, politici e uomini di cultura, religiosi e religiose di varie congregazioni e consacrate di istituti secolari, sacerdoti, hanno sentito la chiamata a vivere con radicalità la spiritualità dell’unità e suscitare nei vari ambienti spazi di fraternità e unità. Pur essendo un’unica opera, si sono delineate varie diramazioni (25) che animano a loro volta movimenti ad ampio raggio (9) che operano: nel mondo della famiglia (Famiglie Nuove, www.famiglienuove.info), nella società (Umanità Nuova, www.newhumanity.org), nel mondo ecclesiale (Movimenti parrocchiale e diocesano; sacerdotale; dei religiosi e delle religiose), tra i giovani e i ragazzi (Giovani per un mondo unito – www.mondounito.net e Ragazzi per l’unità –www.teens4unity.net).

L’arte d’
amare

http://matergratiaecorato.it/wp-content/uploads/2018/02/arte-amare.jpg

Un amore rivolto a tutti, senza alcuna discriminazione; che si dà per primo; che ama come sé;

Leggi di più


Commedia Divina

Ricordati: tutte le volte che sentirai la disperazione
 dell’anima
 e continuerai a sorridere e a parlare agli altri di speranza;
 Tutte le volte che sentirai la morte dell’anima
e continuerai a sorridere e a parlare agli altri di vita;
 Tutte le volte che sentirai il peccato nell’anima
e continuerai a sorridere e a parlare agli altri di luce;
 …Ti sembrerà di fare una commedia,
di non essere nella verità.
 Ricordati: quella è la Commedia Divina!

Leggi di più

  • Spiritualità dell’Unità
http://matergratiaecorato.it/wp-content/uploads/2018/02/ChiaraLubich.jpg

La spiritualità espressa da Chiara Lubich nel tempo, è stata definita molto presto una spiritualità “collettiva”o, meglio, “comunitaria”.

Essa si snoda in dodici punti cardine, inanellati l’uno nell’altro:

  1. Dio Amore
  2. la Volontà di Dio
  3. la Parola
  4. il fratello
  5. l’amore reciproco
  6. Gesù Eucaristia
  7. l’unità
  8. Gesù abbandonato
  9. Maria
  10. la Chiesa
  11. lo Spirito Santo
  12. Gesù in mezzo

Ut omnes unum sint 

(Gv 17,21).

Dado dell’ amore

Questo dado, non è come il solito dado. Quello lo usi per giocare e per poter vincere, questo invece è diverso! Sulle sue facce ci sono dei disegni e delle frasi. Ti possono dare una gioia speciale, trasformare il mondo attorno a te e far felici tanti.
Sai che esiste una regola che tante religioni riconoscono? Si chiama regola d’oro e dice: “Non fare all’altro quello che non vorresti fosse fatto a te”. Nel cristianesimo Gesù ci invita a voler bene agli altri.

Come possiamo fare noi bambini?

Ad esempio: dare il buongiorno, condividere un gioco o regalare una penna. Chiara Lubich è stata una grande amica di Gesù e anche delle e dei bambini di tutto il mondo.

Leggi di più


La nostra Pagina Facebook

Realizzato da BDF communication.